Attendendo la partita di Serie A2 di stasera, alle 20 alla Sciorba, contro la Rari Nantes Imperia, le nostre ragazze hanno stabilito due importanti primati, la scorsa domenica.

Anzitutto il vittorioso incontro di  della under 13 femminile contro il Sori Pool Beach, svoltosi in una vasca,quella da 50 metri dello Stadio del nuoto di Albaro, nella quale non si giocava da oltre 40 anni in assoluto, e addirittura dalla fondazione, risalente a oltre 100 anni fa, se si considera la vasca coperta col pallone pressostatico. Una sorta di incursione in zona rossa, o il tentativo quasi romantico di recuperare alla pallanuoto uno spazio quasi tabù, impreziosito dalla presenza in vasca delle campionesse d’Italia dell’Orizzonte Catania. Cosa, questa, che avrà un seguito a maggio quando giocheremo almeno un incontro nella vasca del Nuovo Lido, riportando il nostro sport in un impianto dove non entrava da circa 50 anni. Altra impresa senza precedenti quella compiuta nel pomeriggio dalla prima squadra, che ha espugnato la vasca di Brescia vincendo (6-5) con sole reti di ragazze che non hanno ancora compiuto 15 anni, doppietta della 13enne Eleonora Bianco, quattro delle 14enni Cecilia Grasso, Irene Rossi e Vittoria Ravenna (quest’ ultima autrice di due reti,la seconda delle quali decisiva, a 13″ dal termine). A questo aggiungiamo il record di otto giocatrici impiegate nel collegiale per la formazione della rappresentativa ligure under 15, guidata da Alberto Bodrato.
Questa splendida settimana si chiuderà sabato sera alla Sciorba dove alle ore 20 le lontre contenderanno all’Imperia i tre punti nella terza giornata del campionato di serie A2, mentre i maschi nella serie B affronteranno a Cremona il Piacenza alle 19,15.
 

Aggiungi un tuo commento!